donazioni                                     INVIA LE TUE SEGNALAZIONI                             COMMENTA SU FACEBOOK  

   

Comune AcirealeLicenziati e condannati i furbi del cartellino, il Comune di Acireale ha ancora un bel repulisti da fare. Non bastavano quelli che percepivano in frode lo stipendio, timbravano simulando di essere entrati al lavoro e andavano via come se nulla fosse, il malcostume continua a serpeggiare con comportamenti arroganti e difficilmente definibili. Ecco spuntare anche l'asino zelante.

Un funzionario dall’eccessivo, curioso e sospetto zelo, mi ha invitato infatti quest’anno a pagare tributi per spazzatura per l’anno 2017 pur essendo consapevole, come risultante dagli atti in Suo possesso, che il sette novembre del 2011 sono emigrato da quel Comune, dove per motivi della attività professionale ero ospite di un amico ispettore di polizia. Già l’anno scorso avevo provveduto a contestare l’infondatezza di una analoga pretesa. Al diabolico, purtroppo, non c’è però limite: alla nuova contestazione di quest’anno, corredata in abbandonanza da documenti, infatti, il funzionario, invece di annullare la bolletta, arrampicandosi sugli specchi mi chiede di esibirgli documentazione della cessazione di contratti di utenze che non sono mai esistiti; e poco, di questo andazzo, ci manca che non mi chieda se nell’alloggio ricevessi anche sue sollazzevoli amiche.

Che si fa in questi casi? “Siccome non sono servo Suo – ho risposto per raccomandata al funzionario - né posso stare appresso alle Sue fregole pruriginose e alle Sue fantasie, oltre a chiedere ogni opportuno provvedimento del Signor Sindaco, al quale pure è indirizzata la presente, formalmente La invito dunque a ottemperare senza ritardo alla richiesta di annullamento della bolletta in questione e a non perseverare con incompetenza nell’eccesso di potere. Mi auguro che non si riveli asino al punto da indurmi a denunciarla per omissioni di atti d’ufficio e altro, non avendo il tempo di raggiungerla ad Acireale per calarla con le Sue carte immondizia nel più grande cassone della spazzatura onde potersi rinfrescare le idee”.

   

News  

Informazioni

yara
 
   

CoolFeed Module  

   
© MY WORK